Vai al contenuto

CHL prolunga la partnership con Infront fino al 2028

Prorogata di cinque anni la partnership per media e marketing fino alla stagione 2027/28

Zug, Svizzera – Infront è stata nominata partner esclusivo della Champions Hockey League (CHL) per media e marketing in seguito alla decisione ratificata da 33 azionisti di CHL (26 club, 6 campionati e l’IIHF) nel corso dell’Assemblea generale straordinaria tenutasi giovedì a Cham, in Svizzera.

Il nuovo accordo copre un periodo di cinque anni dalla stagione 2023/24 in poi e include i diritti media e marketing, la gestione generale delle location, i servizi digitali e la gestione della produzione broadcast.

Grazie al nuovo accordo, CHL e Infront possono portare avanti lo sviluppo a lungo termine della Champions Hockey League, continuando a costruire su una base che ha già stimolato una crescita costante sin dal lancio della competizione nel 2014/15.

Martin Baumann, CEO di CHL, ha affermato: “La firma di una proroga per altri cinque anni è un messaggio molto forte per i tifosi e per i media – non solo mostra che Infront crede fortemente nel nostro prodotto, ma dimostra anche il grande impegno di tutti i nostri azionisti e partner che continueranno a lavorare sodo per rendere CHL la maggiore competizione di hockey in Europa. La proroga ci garantisce quella stabilità a lungo termine per sviluppare un’esperienza di alto livello per i tifosi e in generale per l’hockey su ghiaccio di club in Europa”.

Bruno Marty, Senior Vice President ProSports di Infront, ha affermato: “L’accordo conferma la nostra posizione di leader nel panorama globale dell’hockey su ghiaccio: siamo il principale interlocutore per diritti e properties di alta qualità. Infront fa parte del DNA di CHL fin dall’inizio. Attraverso questo nuovo accordo puntiamo a promuoverne ulteriormente la crescita. Condividiamo la stessa visione sui risultati da raggiungere nei prossimi anni e puntiamo a proporre l’hockey a un pubblico più vasto a livello paneuropeo”.

La Champions Hockey League

Il campionato è interamente detenuto e gestito dalla Champions Hockey League AG/Ltd, che include fra gli azionisti 26 club europei, 6 campionati nazionali e la Federazione internazionale dell’hockey su ghiaccio (IIHF). Fra gli azionisti si annoverano i campionati di Austria (EBEL), Repubblica Ceca, Finlandia, Germania, Svezia e Svizzera. Sono ammesse alla competizione anche le migliori squadre di altri campionati (Bielorussia, Danimarca, Francia, Gran Bretagna, Norvegia, Polonia e Slovacchia). La stagione 2019/20 vede 32 squadre di 13 campionati contendersi il titolo di campioni europei di club in 125 incontri da agosto a febbraio. La stagione CHL culmina in una grande partita finale che si disputerà il 4 febbraio 2020.